Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
  • Sei in LOCALITA' / localita'
  • Lizzano in Belvedere

    (localita' a Lizzano In Belvedere)
    Lizzano in Belvedere

    Contatto: Municipio di Lizzano in Belvedere
    Piazza Marconi, 6 40042 LIZZANO IN BELVEDERE BO
    Tel. 0534 51024
    info@comune.lizzano.bo.it   www.comune.lizzano.bo.it  
    Come arrivare: Aereoporto di BO a 68 Km e di FI a 80 Km. Stazione ferroviaria di Porretta Terme a 15 Km. Treno linea Bologna-Pistoia. Da BO: A1 direzione FI, uscita Sasso Marconi; da FI: A11 direzione PI, uscita PT; da MO: A1 uscita MO Sud.


    Il territorio del Comune di Lizzano in Belvedere cela una storia ricca e coinvolgente, poiché fin da tempi lontani è stato interessato dalla presenza dell'uomo, che con oggetti e documenti ha lasciato testimonianza del suo passaggio. Il ritrovamento di frammenti di attrezzi in selce e terracotta, attribuiti alle Età della Pietra e del Bronzo, presso la Sboccata dei Bagnadori e Rocca Corneta, costituisce la prova del passaggio di gruppi di uomini primitivi in questi luoghi nei momenti stagionali favorevoli.
    Lizzano in Belvedere offre tutto ciò che si può desiderare per trascorrere una piacevole vacanza, infatti possiamo trovare numerosi e confortevoli alberghi di ogni categoria, oltre che trattorie, ristoranti, pizzerie, rifugi e luoghi adatti ad una breve sosta con ristoro. Inoltre, in ogni stagione non mancano numerose attrattive per chi ama gli sport, i parchi, la neve, la vita nella natura e la montagna. Il territorio comunale di Lizzano in Belvedere ha quanto occorre per soddisfare sia chi desidera solamente riposarsi, sia chi vuole vivere attivamente.
    E' da segnalare l'antica chiesa circolare che si trova dietro a quella moderna: questo edificio, conosciuto come Rotonda o Delubro, risale ad un periodo che va dall'VIII all'XI secolo, ed è una costruzione protoromanica edificata in epoca longobarda, come dimostrano gli archetti decorativi visibili sulla facciata. Ha due porte: quella anteriore era certamente l'ingresso, l'altra serviva probabilmente per collegare la costruzione con la chiesa adiacente. Risalendo all'epoca longobarda, questa chiesa è considerata una delle più antiche della diocesi bolognese.

    Superficie comunale Kmq. 85,56
    Altitudine: m 600 - 1945
    Densità: Ab./Kmq 26 


  • Informazioni a cura della Redazione dell'Appennino Bolognese
    Ultimo aggiornamento: 23/08/17     (NewsID: 15001)
segnaliamo