Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy cliccando qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
  • Sei in Lizzano In Belvedere / LOCALITA' / localita'
  • Querciola

    (localita' a Lizzano In Belvedere)
    Querciola

    Contatto: IAT Lizzano in Belvedere 0534/51052 - IAT Vidiciatico 0534/53159
    40040 QUERCIOLA BO
    Tel. 0534/51052 - 0534/53159
    iat.vidiciatico@comune.lizzano.bo.it , iat.lizzano@comune.lizzano.bo.it   www.cornoallescale.net  
    Come arrivare: Da Lizzano proseguire per circa 1,5 Km per Vidiciatico, poi seguire le indicazioni per Fanano. Al bivio della Masera proseguire per Querciola, distante circa 5 Km da Lizzano.

    E' una località di recente insediamento, e si estende attorno alla piccola chiesetta eretta in onore della Beata Vergine di San Luca, la cui edificazione è dovuta al miracolo dei "fiori secchi" che, posti su di una quercia durante il mese di gennaio, si racconta che siano fioriti miracolosamente.
    Dal centro del paese parte un sentiero che raggiunge la vetta del Monte Belvedere, sul quale fu costruito un castello nel 1227 per volere di Bologna, in seguito alle minacce di aggressione dell'imperatore Federico II, che voleva riportare sotto Modena alcune zone del Comune di Lizzano. Oggi sono ancora visibili l'arco d'ingresso rivolto verso Bologna e resti delle mura perimetrali.
    A breve distanza, verso Rocca Corneta, c'è "il Palazzo", grande edificio sulla cui porta è scolpita la data 1789 e l'insegna di un ordine religioso, composta da una "testa di angelo" al centro di una corona di fiori e foglie, con in basso il monogramma di Maria Vergine. In questo palazzo ebbe sede, dopo l'ordine religioso, il municipio nel XIX secolo. Lungo la strada che conduce a Montese c'è la Corona, borgo ove ebbe residenza la famiglia Castelli, a cui nel 1500 fu assegnata la Contea di Belvedere, da Papa Leone X.
    Questa è zona di produzione di Parmigiano Reggiano e di eccellenti formaggi locali.

    Altitudine m. 820


  • Informazioni a cura della Redazione dell'Appennino Bolognese
    Ultimo aggiornamento: 23/08/17     (NewsID: 25011)
segnaliamo